Alfred Hitchcock a Genova

Alfred Hitchcock a Genova
17 Novembre 2019 Lucia

Si dice Alfred Hitchcock  e si pensa alla tensione, alla suspense, a eleganti attrici bionde, ad inquadrature innovative, ma si può pensare anche a Genova.

 

Alfred Hitchcock a Genova

 

Forse non tutti sanno che Hitchcock ha girato il suo primo film come regista proprio in Liguria.

Nel 1925 il ventiseienne Hitchcock approda a Genova dove alloggia all’hotel Bristol e gira alcune scene de Il labirinto delle passioni (The Pleasure Garden).  La storia melodrammatica ha uno sviluppo un po’ farraginoso ma sicuramente incuriosiscono le scene girate in Liguria: in uno spezzone si vede il ponte Federico Guglielmo nel porto di Genova, sul luogo dove pochi anni dopo sorgerà la Stazione Marittima; altre scene, che dovevano essere ambientate a San Remo, furono poi girate sulla spiaggia di Alassio.

La sua permanenza all’hotel Bristol fu un po’ burrascosa. Avendo perso il portafoglio con diecimila lire, Hitchcock accusò inizialmente le cameriere dell’hotel per poi ritirare la denuncia e sostenere che forse aveva perduto il portafoglio in porto!

E chissà se davvero la scala ellittica del Bristol ha spinto a creare quell’effetto di vertigine che si prova con le scene nel campanile del film La donna che visse due volte?

Alfred Hitchcock nei film della Universal Pictures

 A Palazzo Ducale, nella loggia degli Abati, c’è la mostra Alfred Hitchcock nei film della Universal Pictures. Fotogrammi delle sue pellicole più celebri e scatti realizzati nei diversi set cinematografici permettono di ricostruire la maniera geniale di lavorare del grande regista. Si scoprono cosi i trucchi e gli effetti speciali che hanno reso molte sequenze dei film di Hitchcock vere e proprie icone del cinema di tutti i tempi.

Hitchcock lavorava molto sulle immagini e sui suoni, coadiuvato dal compositore Bernard Hermann per le colonne sonore.  Vi ricordate la scena della doccia in Psyco?  La stridente sonorità realizzata solo da violini aggiunge tensione alle immagini. A proposito: tutti ci ricordiamo la violenza delle coltellate sul corpo della vittima, ma se guardate bene la scena, non c’è una goccia di sangue sul coltello e la lama in effetti non tocca mai il corpo della donna. Hitchcock è davvero un maestro della suggestione!

Nelle varie sale della mostra scoprirete altri dettagli, trucchi ed effetti speciali che hanno reso indimenticabili le scene dei suoi film, da Gli Uccelli a La finestra sul cortile e a tanti altri.

La mostra Alfred Hitchcock nei film della Universal Pictures è a Palazzo Ducale di Genova fino al prossimo 8 marzo.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*