Amanda Kimoto – Acquerelli su libro

Amanda Kimoto – Acquerelli su libro
24 Novembre 2017 Lucia

Ho seguito il suggerimento di un’amica e sono andata all’inaugurazione della mostra Acquerelli su libro di Amanda Kimoto,  da Papê a Genova.

Amanda Kimoto

Nata a New York da padre giapponese e madre genovese, Amanda Kimoto si è trasferita dalla Grande Mela alla Superba, dove vive con la sua famiglia; alcune amiche mi avevano detto quanto fosse simpatica e solare; il suo sorriso è davvero accattivante e l’entusiasmo e l’allegria con cui presenta i suoi lavori sono contagiosi!

Acquerelli su libro

I lavori di Amanda sono davvero bellissimi. Nascono da una collaborazione con Anna Croce, rilegatrice e restauratrice di libri.

Sulle bancarelle e nei mercatini spesso si trovano vecchi libri, spesso un po’ malconci, che vogliono tornare a vivere: questo lo spirito dell’iniziativa di Amanda e Anna: ridare la vita a vecchi libri , che sono stati letti e riletti, messi negli scaffali e poi dimenticati e abbandonati… I vecchi libri possono essere ritrovati, sfogliati ancora, per scovare, tra le parole, nuove immagini da ammirare.

Gli acquerelli di Amanda sono assolutamente raffinati; eleganti tratti di pennello per creare un legame tra immagine e testo. Così in una vecchia edizione dell’Artusi, tra le ricette di pesce, spunta una triglia; tra le ostiche formule di un libro di matematica spuntano dei fiori, per alleggerire l’atmosfera; in una vecchia guida di Roma, dedicata ad un’amica genovese che si è trasferita nella capitale, si scoprono inattese vedute di Genova; un impettito passero solitario fa da vedetta sui versi di Leopardi; spunta una cipolla rossa di Tropea ad illustrare il dialogo su una zuppa di cipolle nelle Tre sorelle di Čechov…

Ogni libro è una sorpresa, un’occasione di stupore per l’eleganza dello stile e l’acutezza nello scegliere i soggetti in relazione ai testi.

Vi consiglio caldamente di andare a vedere questi piccoli capolavori che saranno esposti da Papê fino a Natale.

 

Papê

Papê è una bottega dove si possono acquistare oggetti di carta (papê in dialetto genovese), ma è anche un laboratorio artigianale dove si organizzano corsi di legatoria, disegno e calligrafia, decorazione della carta…

Con l’occasione della mostra di Amanda Kimoto, andate a scoprire questo spazio in vico del Duca, 23 r (è il vicolo di fronte a Palazzo Tursi in via Garibaldi).

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*