Un balcone sul Tigullio

Un balcone sul Tigullio
9 Novembre 2015 Lucia

Se avete tirato tardi la sera e la mattina dopo vi piace poltrire a letto, ma quando finalmente aprite le finestre vi rendete conto che la giornata è bellissima, il sole splende e l’aria è gradevolmente tiepida, ho la gita che fa per voi!!!

Io l’ho fatta ieri; l’autunno ci regala giornate ancora estive, calde e soleggiate, quindi bisogna approfittarne!

Vi propongo un itinerario piuttosto breve, con partenza vicino a Genova, che potete seguire senza dovere mettere la sveglia presto e considerando che le giornate ormai non sono più tanto lunghe.

 

Si parte dal Santuario di Montallegro; ci si arriva facilmente dal centro di Rapallo con la funivia (attenzione però, fino al 4 dicembre è chiusa per manutenzione) o raggiungendo il santuario in macchina o con i mezzi pubblici. Dal piazzale antistante alla chiesa si apre la vista sul golfo Tigullio; ieri mattina il cielo era sereno, ma c’erano alcune nuvole basse ed il promontorio di Portofino sembrava emergere come un’isola magica dal mare di nubi.

Alle spalle del santuario inizia il sentiero che porta al monte Pegge: i segnavia da seguire sono le due XX ed il rombo rosso. E’ un percorso facile, con saliscendi a tratti nel bosco, a tratti in zone più aperte.

È un vero e proprio balcone sul Tigullio: ai piedi della montagna l’insenatura di Rapallo, poi quella di Santa Margherita Ligure e sullo sfondo le tre gobbe del Promontorio di Portofino.

A un certo punto, presso la cappella di S. Croce il sentiero incrocia la strada asfaltata; da lì parte il tratto terminale del percorso che arriva al rifugio Margherita sul monte Pegge.

Quest’ultimo tratto è un po’ più ripido, ma comunque abbastanza breve e vi porta sulla sommità della montagna.

La fatica è senz’altro ripagata dalla vista che spazia dal mare ai monti della val Fontabuona.

Alle spalle del rifugio ci sono i resti di un’antica fortificazione medievale, facente parte di un sistema difensivo atto a proteggere il territorio comunale di Rapallo.

2 Commenti

  1. Gaf 4 anni fa

    Cara Lucia,
    che bella gita!
    Che dici: posso riuscire a portarci anche il mio maritino o è troppo impegnativa per lui?
    Un caro saluto

    • Autore
      Lucia 4 anni fa

      Provaci, sono sicura che lui non vede l’ora!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*