Una passeggiata dal Passo di Cento Croci

Una passeggiata dal Passo di Cento Croci
19 Agosto 2022 Lucia

Dal Passo di Cento Croci al Passo della Cappelletta: ecco che vi propongo un’altra passeggiata,  anche questa volta super facilissima, in un bel contesto paesaggistico.

  La partenza: il passo di Cento Croci

Si parte dal Passo di Cento Croci, raggiungibile da Varese Ligure percorrendo la SP 523: siamo proprio sul confine tra Liguria ed Emilia Romagna, tra le provincie di La Spezia e Parma. E’ un luogo teatro di storie e leggende, come quella che fa risalire il nome al fatto che in passato la zona fosse frequentata da una banda di briganti che assalivano i viandanti: le cento croci ricordavano le vittime di quei lontani assalti…

Storie a parte, la camminata inizia proprio dal passo, alle spalle di un monumento che ricorda i partigiani della Brigata Cento Croci.

Il percorso

La passeggiata è lungo l’Alta Via dei Monti Liguri, in un tratto che si svolge in parte su strada asfaltata.

E’ un percorso di circa cinque Km, senza grande dislivello, adatto a tutti quelli che vogliono fare una passeggiata rilassante.

Il primo tratto attraversa un bosco di conifere, su un largo sentiero; in questo periodo di caldo afoso il percorso all’ombra è stato piacevolissimo!

Si arriva poi al Passo dei Codognini e qui si incrocia la strada asfaltata, per fortuna poco trafficata, che attraversa un’ampia zona di pascoli. Rimango sempre stupita di fronte alla varietà di paesaggi che offre la Liguria: questa zona di prati, alle spalle di montagne che a loro volta sono a ridosso della costa, si apre inaspettata.

L’arrivo: il passo della  Cappelletta

Il percorso continua con un dislivello minimo fino alla passo della Cappelletta. La piccola cappella, dedicata ai caduti di tutte guerra, era stata costruita nel 1933 e restaurata negli anni ’80 con il contributo degli Alpini dei vicini paesi di Albareto e Varese Ligure.

La vista spazia sulle montagne circostanti, il paesaggio è davvero incantevole; l’unico disturbo è dato forse dalle vicine pale eoliche.

In questo periodo in cui il caldo non accenna a scemare, salire a circa 1000 mt sul livello del mare può essere  una soluzione!

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*